GET IN TOUCH:

Tel:  051 6145593  

Email: info@zaniratostudio.com

fax: 051 6154759 

Via Saragozza 233, 

40135 Bologna - ITALY

CONTACT US:

COMUNE DI

BAGNO A RIPOLI (FI)

AMPLIAMENTO DEL PLESSO SCOLASTICO DEL PADULE

2016-18

Ente appaltante: Comune di Bagno a Ripoli (FI)

Progetto Definitivo ed Esecutivo

Gruppo di progettazione: Arch.Claudio Zanirato

con Nuovomodo srl (strutture), Progter snc (impianti)

Collaboratori: C.Cacchione, M.Contini, A.Stazio, F.Pasqual, A.Robetti

Superficie Intervento: 3.800 mq
Superficie Utile Lorda: 7.500 mq

Importo lavori: euro 2.844.000,00

Il progetto in esame prevede un intervento di valorizzazione del Plesso scolastico del Padule attraverso l'ampliamento della Scuola Primaria, la riqualificazione della Scuola dell'Infanzia e la realizzazione di una palestra con i relativi servizi per un suo funzionamento autonomo.
Contestualmente agli interventi edilizi verrà riqualificata tutta l'area esterna di pertinenza, organizzata in aree a verde attrezzato, percorsi pedonali, pensiline e un parcheggio dedicato.
Il progetto fonda le suoi principi compositivi, architettonici e costruttivi, in accordo con le nuove linee guide emanate dal MIUR. In particolare, il progetto pedagocico seguito è quello della “scuola senza Zaino”, con aule pensate per attività diversificata e la possibilità di aprire tra loro più aule, tramite pareti scorrevoli.
Il nuovo edificio, della superficie coperta di circa 1450 mq, tutta disposta al piano terra, accoglierà 8 nuove aule-laboratorio, i servizi e un ampio patio interno coperto con un grande lucernario schermato, multifunzionale, di circa 150 mq, vero perno delle attività didattiche e di quelle più libere dei ragazzi.
Tutti gli elementi connettivi, hall e corridoi, sono pensati come spazi di incontro e di relazione strettamente correlati con le aule. Elevata la flessibilità degli spazi interni per permettere una facile adattabilità degli ambienti al mutare delle esigenze della scuola.
La copertura piana dell'edificio in ampliamento è stata pensata per offrire spazi didattici a cielo aperto, osservazioni paesaggistiche,  per attività ludiche e attività connesse alle colture nei giardini pensili (outdoor learning).
Anche le sistemazioni degli spazi aperti pertinenziali hanno coinvolto la progettazione con apposite tettoie, pergolati ed aree gioco/sportive pavimentate, oltre che sistemazioni a verde con finalità didattiche.
Gli edifici di nuova costruzione sono stati progettati nel rispetto dei principi dell'architettura bio-sostenibile mettendo in atto le strategie innovative che garantiscano un elevato risparmio energetico (ventilazione naturale, elevato isolamento termico ed acustico, diffuse schermature solari, pannelli FV).
La struttura portante è interamente in legno (pannelli x-lam e solai next-panel) e viene fatto largo uso di materiali naturali per i completamenti e le finiture. I principi di sostenibilità perseguiti consentono all'amministrazione comunale il raggiungimento di elevati standard qualitativi: basso impatto ambientale, contenimento dei costi di gestione e di consumo, elevato comfort ambientale.