GET IN TOUCH:

Tel:  051 6145593  

Email: info@zaniratostudio.com

fax: 051 6154759 

Via Saragozza 233, 

40135 Bologna - ITALY

CONTACT US:

COMUNE DI

NOVI DI MODENA (MO)

LE PIAZZE

IN PIAZZA

2016-19

Ente appaltante: Comune di Novi di Modena (MO)

Progetto Definitivo-Esecutivo

Gruppo di progettazione: ZaniratoStudio

Consulenti per impianti: STIEM Engineering s.c.

Collaboratori: A.Stazio, L.Piraccini, F.Marchetti, M.Contini, A.Robetti

Superficie di progetto: 5.500 mq

Importo lavori: euro 847.384,00

L’orientamento per il progetto della PIAZZA DIFFUSA di Novi è ben rappresentato dall’immagine “LE PIAZZE IN PIAZZA”: la suggestione per la ricostruzione della piaza del paese devastata dal terromoto del 2012 è quella di articolare lo spazio originariamente unitario in sub-aree (cinque), per aiutare la fruizione di utenti con esigenze diversificate tra loro, senza criteri di rigidità e preservando la continuità (soprattutto in termini di percorribilità pedonale). Si tratta quindi di organizzare e concretizzare materialmente una “convivenza”, di tipologie di spazi, di utenti, di funzionalità, di permanenze.....
In piazza I Maggio ci saranno pertanto: la piazza “principale” per le celebrazioni ed eventi (davanti al Municipio); una piazza “secondaria” per l’incontro e la sosta conviviale (nel crocevia centrale); le  piazzette “verdi” per la sosta e il relax, con le quali si configurerà anche una piazzetta della Torre; gli stessi parcheggi ridimensionati, posti ai due estremi est ed ovest del sistema, all’occorrenza possono assumere il ruolo di piazza per il gioco, il mercato ed i grandi eventi.
Si dovrà garantire un assoluto carattere urbano della piazza diffusa, con una visione scenografica d'insieme in grado di valorizzare le architetture che la prospettano, sia per i loro valori storici che contemporanei: una metà di queste, infatti, saranno frutto di una completa ricostruzione, in parte anche con forme diverse dalle precedenti.
Le cinque piazze, che “organizzano” la piazza nel suo insieme, saranno contraddistinte funzionalmente attraverso l’arredo, l’illuminazione, la pavimentazione, con le modalità individuate progettualmente.